HOME
DOPPIAGGIO
CAMPAGNA
ANTI-RIDOPPIAGGIO
BIOGRAFIE
OSCAR
HOLLYWOOD
PICTURES
CARTOONS




















LO SPECCHIO DELLA VITA

(Imitation of Life)




Regia: Douglas Sirk
Cast: Lana Turner ... Lora Meredith
John Gavin ... Steve Archer
Sandra Dee ... Susie, age 16
Susan Kohner ... Sarah Jane, age 18
Robert Alda ... Allen Loomis
Dan O'Herlihy ... David Edwards
Juanita Moore ... Annie Johnson
Karin Dicker ... Sarah Jane, age 8
Terry Burnham ... Susie, age 6
John Vivyan ... Young man
Lee Goodman ... Photographer
Ann Robinson ... Showgirl
Troy Donahue ... Frankie
Sandra Gould ... Annette
David Tomack ... Mr. McKenney
Joel Fluellen ... Minister
Jack Weston ... Tom
Billy House ... Fat man on beach
Maida Severn ... Teacher
Than Wyenn ... Romano
Peg Shirley ... Fay
Mahalia Jackson ... Choir soloist
Sceneggiatura: Eleanore Griffin, Allan Scott dalla novella di Fannie Hurst
Fotografia: Russell Metty (Eastmancolor)
Montaggio: Milton Carruth
Scenografia: Alexander Golitzen, Richard H. Riedel
Costumi: Bill Thomas
Trucco: Larry Germain, Bud Westmore
Musiche: Frank Skinner dirette: Joseph Gershenson
Produttore: Ross Hunter per la Universal International
Anno: 1959 Nazionalitŗ: USA colore 124 min.
2 Nomination: miglior attrice non protagonista (Kohner, Moore)
1 Golden Globe: miglior attrice non protagonista (Kohner)




Le vicende parallele di Lora Meredith (Turner), vedova, aspirante attrice e di Annie Johnson (Moore), la sua governante di colore. Lora, che vuole raggiungere il successo, trascura la figlia Susie (Dee), che si spaccia per bianca e si esibisce nei night-club. La figlia di Emy, Sara Jane (Kohner), vive invece il dramma della discriminazione razziale.

Grande melodramma tutto al femminile giocato sulle apparenze e finzione. Ultimo film hollywoodiano per il regista Sirk, di cui si rifŗ liberamente al film del 1934 di John M. Sthal. Da antologia la scena riflessa in una vetrina, in cui Susie Ť picchiata dal suo ragazzo, che ha scoperto la sua razza. Mahalia Jackson canta il gospel al funerale. Uscž nelle sale il 17 aprile 1959, costÚ 2 milioni di dollari, ma ne incassÚ in totale 25 milioni di dollari.





Trailer concesso da























Top Back